Santa pazienza!

Ultimamente mi rendo conto che invecchiando ho sempre meno pazienza.

La mia coinquilina è positiva al Covid!

O meglio, ha avuto un paio di giorni di febbre, a cui va soggetta (una di quelle persone sfigate che con un raffreddore arrivano a 38 di febbre) e ha iniziato a fare test per il Covid.

C’ho il Covid, c’ho il Covid, c’ho il Covid!!!

Primi 2 test (di quelli da fare in casa) negativi.

Si ma c’ho il Covid!

Va in farmacia (con ancora 38° di febbre) e va là? Positivo.

Ohh adesso si che sono contenta, c’ho il Covid!!!

E adesso?
Ma che ti credevi?

Adesso, 4 giorni dopo, sta bene, lavora, ma sta chiusa in camera sua, rompe i maroni su Whatzapp ogni volta che va in cucina o al cesso, si è fatta portare a casa la spesa da un’amica, per il resto tutto continua come prima.
Anzi, è più libera di farsi i cazzi suoi in cucina senza nessuno che chiede spazio, ha la veranda tutta sua per stare coi suoi gatti, esce a telefonare nel cortile interno quando c’è un po’ di sole…

Si perchè se anche c’hai il Covid (e secondo me quello non lo è, ma io non sono un medico, posso sbagliare eh) non è che ci sia una cura o che tu debba fare chissà cosa, stai lì, in auto-isolamento, e aspetti che passino 10 giorni (o anche 5) fino al prossimo test.

E intanto (almeno nel suo caso, nessuno me lo leva dalla testa) guarisci dalla forma influenzale che avevi e poi tutto tornerà normale.

Ma il Covid, quello vero, mica è tosse e mal di gola e naso che cola, è ben altro, col Covid vero non si scherza.

Mah, sinceramente non capisco e sopporto di malavoglia.
Ma visto che, come dicevo, non sono nessuno per poter dire il contrario, prendo atto.

E, sinceramente, la mando affanculo ad ogni messaggio su WA!!

Lei e il suo cazzo di Covid.

(Visited 19 times, 1 visits today)

One comment

  1. Commento per dire il seguito.
    Dopo 10 giorni dai primi sintomi (ammesso che i suoi fossero sintomi da Covid) finisce tutto, non serve un test, non servono cose speciali.
    Ieri ha ricevuto una telefonata dove le dicevano: “da domani sei libera, non fare nessun test, anche se fosse positivo non contagi nessuno, fra 14 giorni ti arriva il tuo super mega Green Pass e puoi fare quel cazzo che vuoi”
    Insomma, capito la furbata?
    Lei non si voleva vaccinare e adesso si ritrova ad avere le porte aperte dappertutto come “guarita da Covid” senza avere altre rotture di palle.
    Io non vorrei dirlo, davvero non vorrei, ma… ma… è proprio napoletana!

Comments are closed.