Voglio tornare a casa

La prima cosa che ho visto stamattina quando ho guardato il telefono è stato un sms di MyTrip che avvisava di controllare la mail per comunicazioni urgenti.

E la mail diceva senza mezzi termini che il mio volo è stato cancellato e che entro 48 ore devo rispondere che accetto il rimborso del prezzo, se possibile.

Ma non è il costo del biglietto che mi interessa, chissenefrega di quei 70€, io voglio tornare a casa.

Sono stanca, stanca di questi continui contrattempi e rinvii, stanca di una delusione dopo l’altra, stanca di questi mesi che goccia a goccia, uno a uno, sbriciolati in illusioni e delusioni, sono passati e persi in un limbo di prove, tentativi, azzardi, sempre finiti male.

Voglio tornare a casa.

Da settembre faccio progetti, prenoto voli che poi non esistono più, perdo soldi ma soprattutto perdo speranze.

Settembre, ottobre, novembre, gennaio, aprile, maggio… voglio tornare a casa.

In questo periodo sto cominciando ad odiare quello che mi circonda, che poi in fondo è la stanza dove passo 23 ore della mia giornata.

Mi guardo intorno, guardo le pareti, l’armadio, i pc, il letto, mi dico in continuazione “apprezza quello che hai” ma sta per non bastare più, mi sta sempre più stretto.

Lavoro senza voglia, per arrivare a sera e alla fine della settimana, per ritrovarmi nel weekend a voler lavorare ancora, per riempire il tempo dentro questa stanza.

La mia illusione, la forza che mi fa andare avanti contando i giorni adesso era quel volo, era sapere che mancavano ancora un paio di settimane o poco più, per uscire da questo limbo.

Oggi anche quell’illusione è crollata.

Voglio tornare a casa.

E mi sarei proprio stufata di veder crollare le illusioni, dopo 8 mesi di tentativi.

Si ma che fai?

Accetti il rimborso del volo cancellato, cerchi di fare l’ennesimo gioco ad incastro con le ferie, cerchi voli alternativi in periodi (un po’) meno sospetti, prenoti un altro volo.

Bene, gente, si parte il 27 maggio, si torna a Lisbona il 23 giugno per andare all’appuntamento per la residenza permanente in PT, si riparte il 26 giugno e si ritorna a Lisbona il 20 luglio.

Chi lo sa se stavolta sarà quella buona… se riuscirò a tornare (almeno per un po’) a casa.

(Visited 29 times, 1 visits today)