Questi giorni

I prossimi giorni saranno… movimentati.

Beh in effetti lo sono stati anche i giorni scorsi, non sono mai giorni  uguali, c’è sempre qualcosa che succede, qualcosa da fare.

E va bene, certo che va bene..

Non sempre cose belle, quello non sarebbe possibile, ma di certo non ci si annoia.

Con mia sorella se non è la scuola è la biblioteca, a casa le cose da stirare, pranzo e cena da preparare, le mie carte da sistemare, il Tapis Roulant e lo Step, piccoli impegni quotidiani che stanno diventando abitudini, mischiati ai momenti al pc o a leggere.

I miei:
la mamma da chiamare, è molto giù, naturalmente, e si deve cercare di farle sentire che le siamo vicine, anche se non ci possiamo vedere spesso.
Lui… i bollettini medici cambiano di giorno in giorno, in positivo e in negativo, a seconda degli esiti degli esami e delle seghe mentali che lui stesso si fa.

Domenica a Bologna da Barbara, ieri che dovevi venire tu.

E i giorni che stanno arrivando.

Domani, 1° Maggio, io e mia sorella andiamo a Padova a vedere come sta la mamma e a cercare di capire a che punto è davvero la malattia di suo marito e poi, spero, a vedere mio figlio e mio nipote.

Ho tanta voglia di abbracciarli e di vedere se il piccolo mi riconosce ancora.
E’ bellissimo quando dice “nonna isa” :))

Poi venerdì vengo a Milano e ci starò per una settimana circa.

Non voglio illudermi troppo ma spero che tu trovi il tempo per vederci, anche poco, anche di sfuggita.
Sarà comunque una pausa, sarò da sola i primi 2 giorni e poi ci sarà mio nipote, come un mese fa.

Va bene, certo che va bene 🙂

 

(Visited 10 times, 1 visits today)