8 febbraio

Quest’anno tutto sembra portare a questa data.

Sembra impossibile ma ci sono alcune date che non passano inosservate.

Se vado a vedere le immagini di Google trovo centinaia di cose organizzate per l’8 febbraio.

Per me questo 8 febbraio riunirà molte cose.

Scade la promozione del cellulare.

Scade la mensilità della key della connessione.

Francesco andrà a Padova da Valentino (dopo più di un anno).

E pure io vorrei andarci, perchè saranno 6 mesi dalla morte della mamma.

Perfino le pubblicità in Tv, offerte e promozioni valide fino all’8 febbraio.

è un martellamento, me lo ritrovo da tutte le parti.

Sarà anche perché nella mia città è una data speciale.

A Padova è la festa della Goliardia, si ricorda quando nel 1848 entra in vigore lo Statuto Albertino, promosso da Carlo Alberto di Savoia e la conseguente insurrezione degli studenti universitari a Padova e l’inizio della Prima Guerra di Indipendenza.

I ragazzi dell’Università girano per le strade del centro coi mantelli e le feluche di colori diversi, a seconda delle facoltà, fanno scherzi, ci sono i “riti di passaggio” per le matricole, ci sono le Lauree col Magnifico Rettore.

I miei ricordi risalgono a quando facevo le superiori e era quasi obbligatorio “bruciare” (non andare a scuola, ovviamente di nascosto dai genitori) per girare per il centro a vedere i ragazzi più grandi di noi che facevano casino.

Insomma, non è mai stata una data uguale alle altre ma quest’anno lo è ancora meno.

Ah, dimenticavo… è anche il tuo compleanno, vero?

(Visited 10 times, 1 visits today)

One comment

  1. una cosa in più l’8 febbraio di quest’anno:
    è nato Alberto, figlio di Eleonora e Matthew..
    e una delle mie amiche di sempre, Antonella, è diventata nonna
    una voce in più che si aggiunge a quelle dell’8 febbraio…
    benvenuto in questo pazzo, sporco, cattivo mondo, Alberto..
    ma anche benvenuto in questo dolce, meraviglioso, luccicante mondo…
    che tu possa sempre trovare l’equilibrio fra i due mondi..
    e che tu riesca sempre a sorridere, nonostante i due mondi..

Comments are closed.