E ci risiamo, Natale 2019

Puntuale come un orologio svizzero, come d’altra parte sempre fa, eccolo, è arrivato!

Il mio 4° Natale via da casa, il punto di riferimento classico e immancabile, punto finale di ogni anno, uno dopo l’altro, sinceramente sarei un po’ stufa di questi appuntamenti colorati di rosso e oro, ogni tanto cambiare, no eh?

Eppure funziona così, che dobbiamo fare?

Magari serve un punto fermo, un attimo di pausa che porta solo ad un nuovo inizio che di nuovo sembra avere ben poco.

Sono un po’ insofferente, lo so, più passano gli anni e più mi sta stretta questa vita che sembra sempre uguale a se stessa.

Ma poi ci penso bene e mi rendo conto che non è vero, proprio per niente.

Come hai detto tu la vita cambia e ti cambia, le persone cambiano, non viviamo in una palla di cristallo con eterno sole o eterna neve di polistirolo che ti vortica intorno.

Solo il Natale sembra non cambiare mai e magari è proprio quello che serve per guardarsi intorno per accorgersi di quanto davvero tutto si è mosso intorno a te.

Mi ripeto?
Probabile, seguo il filo dei pensieri e sembra inevitabile.

Intanto il mio Natale sarà su un aereo che mi porta in Italia, e già questo è un cambiamento in fondo, cosa voglio di più?

Fra un paio di giorni rivedrò mio figlio, dopo 6 mesi, e il mio cucciolo.

Il resto dopotutto non conta.

Buon Natale!

(Visited 17 times, 1 visits today)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.