Pensieri..

Mi piace guidare perché i pensieri sono liberi di volare.
Odio guidare perché i pensieri sono liberi di volare.
E a volte vorrei che non fosse così… a volte vorrei avere la testa impegnata in altro per non continuare a farmi domande a cui non posso rispondere..
Spesso la mattina non vedo l’ora di arrivare al lavoro.
Quell’ora di strada richiama alla mente tutte le cose dette o fatte la sera prima, e i sogni della notte.
E i sogni che vorrei aver fatto.
E le cose inconfessabili che vorrei fare.
Inconfessabili perché anche solo il pensarle è troppo.. è sempre chiedere troppo.
E la mattina non vedo l’ora che inizino le chiamate, che arrivi il primo cliente e riempia la mia testa in altri pensieri.
Perché spesso i pensieri sono troppo pesanti da portare, come se fossero macigni sulla schiena.. che schiacciano senza pietà
Troppe cose in sospeso… Vale.. il lavoro… e sopra a tutto tu..
Mi sento la testa come se scoppiasse e vorrei che ci fosse una valvola da cui sfogare un po’ di cose, un modo per fermarmi, almeno per qualche ora…
(Visited 6 times, 1 visits today)