Capodanno 2023

Nonsense as usual

E anche questo nuovo anno è iniziato, si riparte da capo alla conta dei giorni, che dopo anni e anni sembra infinita e sempre più inutile.

Beh, magari non inutile, almeno dà un punto di riferimento qui e là, ma davvero a volte mi sembra di avere visto mille anni tutti uguali e che contare un giorno alla volta sia in qualche modo una cosa senza senso.

Ma questa è una cosa mia.

Quello che però per me ha sempre meno senso sono le grandi feste che segnano il passaggio da un anno all’altro, la frenesia, le grandi mangiate e bevute, le discoteche strapiene, i botti e il casino per le strade.

Quando alla coinquilina ho chiesto “come è andata ieri sera? A che ora sei tornata?”
(piccola nota, stava facendo colazione, erano le 4 del pomeriggio)
La risposta è stata “alle 9 stamattina (non oso ipotizzare in che condizioni), ho bevuto non sai quanto, ho anche vomitato 2 volte”
Mi chiedo, come sempre, che razza di gusto ci sia a fare apposta a stare male, che divertimento è?

Sarà che ormai sono parecchi anni che i miei fine/inizio anno sono molto sottotono, magari una cosina giusto per dire “ho fatto qualcosa di diverso dal solito”, ma niente di più.

Questa volta il mio “diverso dal solito” è stato aprire una bottiglia di moscatel e mangiare una fetta di pandoro a mezzanotte, guardando un film.

Andando indietro con la memoria saranno almeno 20 anni che non festeggio il Capodanno nei modi canonici, cena/festa/brindisi e via dicendo.

Se si esclude il fine 2019 a casa di mia sorella, perdonami sister, una noiosissima cena con persone per me quasi estranee (a parte appunto mia sorella e mio cognato), con l’orario sfasato che mi diceva che dov’ero io era già gennaio 2020 mentre a casa mia era ancora dicembre 2019, coi messaggi di auguri in ritardo di un’ora (beh normale, quando sono qui sono in anticipo…)

Ma tu che leggi, ti ricordi almeno uno di quei Capodanno in modo particolare?

Almeno uno che abbia lasciato qualche segno? (a meno che non sia successo qualcosa di brutto, quelli si che lasciano il segno…)

Dicevo a mia cugina Chiara stamattina in Whatzapp “sono passati i tempi in cui poteva interessare festeggiare un nuovo anno, no? in ogni caso ovviamente ti faccio gli auguri, quelli non guastano mai, in qualunque momento dell’anno

Salviamo allora questi Auguri, facendo finta di pensare che domani sarà diverso da ieri, che questo nuovo numero nella data farà la differenza, chissà poi come…

… Tanti Auguri, Buon 2023

(Visited 9 times, 1 visits today)