fantasmi.. e recupero crediti

recupero-creditistamattina ero quasi contenta ho guardato il sito della posta/banca e ho trovato già accreditato lo stipendio..
come si fa ad essere contenti di pagare le bollette?
beh io lo ero pagato l’ENEL e la Telecom, il gas è a posto..
oggi prelevo e pago l’affitto..
si si sono contenta…
è una piccola ma grande soddisfazione riuscire a far fronte alle cose di tutti i giorni, poter fare la spesa e prendere quella cosa in più che ti fa voglia, sempre pensando che forse è “in più” ma anche pensando che adesso, si adesso si, te la puoi anche permettere…
magari per una volta sola…
e anche se il pensiero di dover vivere il prossimo mese, fino al prossimo stipendio, coi 400 euro che restano, beh non è malaccio dai, se tutto il resto è a posto..
ma… il mondo non si scorda di te, non chiudi mai davvero tutte le porte…
mi suona il cellulare, numero anonimo…
e subito l’aggressiva voce dell’operatrice dell’agenzia recupero crediti spara..
lei è la signora… nata il…
e io nn capivo, chiedevo “si ma chi parla ?
” La chiamo per un insoluto dell’ENEL… ” e io penso che anche se in ritardo l’ho pagata 2 ore fa la bolletta….
e poi un flash… il mondo non si scorda di te… MAI
era un’altra cosa, era uno dei fantasmi della vecchia vita che si ripresentava…
l’operatrice era un po’ meno aggressiva, spiegava, diceva, proponeva accordi…
e io mi sentivo sempre più col groppo in gola, le dicevo si ma, cosa può farmi dopotutto?
io si e no vivo…
vero… razionalmente cosa possono farmi?
di concreto forse niente… ma … ma…
mi chiedo sempre di più cosa vivo a fare così… che senso ha, che scopo ha…
sono stanca, non ho più voglia di lottare…
non ho più nessun motivo per farlo..
vorrei, oh si davvero vorrei, poter rimettere tutte le cose a posto prima di andarmene, Dio come lo vorrei ma non posso e non potrò mai…
è come se avessi una folla davanti alla porta di casa, tutti lì in attesa, tutti a chiedere qualcosa…
a volte mi stupisco che non ci sia nessuno nella realtà, quando esco…
non posso… posso solo vivere un altro po’, questo riesco a fare…
mi guardo allo specchio impietoso e vedo le mie rughe, i denti rotti, i capelli bianchi..
in cosa posso sperare ormai ?
sono sola davanti a tutto… sono stanca…

(Visited 6 times, 1 visits today)