Via V.F. n. 3…

Sono esausta, tornata adesso dall’ennesimo giro nella nuova casa a portare roba.
Mentalmente cerco di contarli..
ma la mia testa si rifiuta di funzionare e dopotutto non è così importante.
Solo che mi è venuto in mente…
Un anno fa circa sono venuta a Milano con una valigia, il vecchio portatile e tanta voglia di ricominciare a vivere.
Tutto quello che avevo ci stava in quella valigia.
A ripensarci mi sento come gli immigranti di una volta, la loro vita chiusa in una scatola di cartone legata con lo spago..
Anche se avevo alle spalle l’aiuto e la spinta di tutti quelli che mi vogliono bene.. chi mi ha prestato soldi, chi mi ha fatto la ricarica al cell, chi mi ha fatto la spesa… ma anche chi non potendo fare altro mi è stato vicino e mi ha dato la voglia e la forza di riscattarmi, di vivere ancora.
Mi è stato restituito moltiplicato per 1000 tutto quello che ho dato semplicemente essendo quella che sono.
E non smetterò mai di chiedermi se ho meritato davvero così tanto 🙂
E poi è stata un’escalation..
Quando sono venuta in questa stanza dove vivo da 8 mesi ho riempito al limite la macchina.. ora non smetto di fare avanti e indietro per portare le mie cose.. sono cresciuta in questo anno 🙂
Ora ho casa mia… era impensabile un anno fa.
Spero di farcela, spero di riuscire a mantenere tutte le promesse che ho fatto.
Come sempre spero di non deludere chi credeva e crede ancora in me.

(Visited 7 times, 1 visits today)