così è

E’ un’esperienza sempre un po’ traumatizzante per me vedere mia cugina…
Ogni volta sono restia a contattarla… ma nello stesso tempo mi dispiace
vorrei starle più vicina, vorrei darle una mano, per quello che posso..
E ogni volta quasi mi pento, sicuramente mi chiedo che cavolo ci vado a fare..
finisce che mi rimprovero perchè quello che ottengo è scroccare un pranzo…
e ancora potrei farne a meno, non sono a quel punto..
Lei… io non credo di essere una bigotta, che non vuole parlare di cose delicate e soprattutto personali
ma con lei è sempre uno chock…
arrivo a casa sua e lei sta preparando che domani parte per uno dei suoi tour
mi dice che ha “tanti cazzi per la testa” e fin qui niente da dire…
ma poi (dopo 2 minuti che sono entrata in casa) mi dice “menomale che adesso trombo regolarmente e con uno che ha un cazzo bello grosso… ed è anche miliardario”
io… cavolo, ripeto, posso parlare di qualunque cosa, non è che mi spavento…
ma per piacere…
il discorso continua: “sai dopo 3 anni che non scopavo mi ha fatto un male cane e ci abbiamo messo 2 giorni a riuscirci per bene…
ma finalmente ho avuto un orgasmo come Dio comanda….”
Ti risparmio il resto…
siamo andate a mangiare in una di quelle trattorie a prezzo fisso, niente di che ma abbastanza bene (alle penne zola&speck mancava inspiegabilmente il zola… e NON erano penne.. ma vabbè..), uno di quei posti tipo il Piemontese dove vai anche tu tutti i giorni…
200 m da casa sua, il tratto a piedi e l’oretta per mangiare, il ritorno a casa … il discorso non è cambiato di una virgola…
l’unica variante… i soldi… i pantaloni da 200 euro, le scarpe da 180, la vacanza da 20.000 in yacht con skipper e via dicendo…”io non rinuncio alla 1a classe in treno e chissenefrega dei 50 euro di auto blu con autista per andare a casa dalla stazione…”
Qualcuno potrebbe dire che sono invidiosa, forse… la verità è che mi da la nausea…
Sono io che sono sbagliata?

(Visited 5 times, 1 visits today)