ciao zio..

Ho sempre avuto un po’ soggezione di te.. uomo vecchio stampo, ti vedevo sempre all’altezza di qualunque cosa, sempre pronto a partire e fare, ho di te il ricordo delle descrizioni di mia madre quando eravate ragazzini, il fratello più grande che difendeva le sue sorelline e che poi le prendeva in giro…
Come tutti i fratelli in fondo
Mia mamma ci raccontava della tua abitudine di prenderti tutti gli anni una settimana di vacanza da tutto e tutti, soprattutto dalla famiglia, e di andare a sciare con i numerosi amici
L’hai fatto per anni…
E gli anni sono passati, tanti.. hai avuto una lunga vita, sicuramente con molti dispiaceri, come tutti, ma ricca e bella, piena.
Gli ultimi ti sono stati mangiati un boccone alla volta dall’Alzheimer e tu vivevi nel passato, come se rifiutassi la realtà di essere diventato vecchio..
Ma quella realtà ti ha preso e divorato.. e ci hai lasciato.
Ciao zio Carlo.. 
12 Luglio 1921 – 1 Febbraio 2011

(Visited 11 times, 1 visits today)