Live in Lisbon

A volte mi guardo intorno in questa città che adesso ospita la mia vita e mi sembra di essere qui da sempre, come se la mia vita di prima fosse stata cancellata da un impietosa spugna.

Conosco i marciapiedi delle strade che faccio tutti i giorni, e le gobbe e le buche, le vetrine dei negozi e i tratti dove cadono le gocce di chi ha bagnato i fiori, il tratto dove incontro cani e padroni in passeggiata, i ritmi dei semafori e il momento giusto per passare.

A volte mi sembra di essere qui da un minuto, voci e parole estranee mi arrivano da chi incontro, il cielo è  così strano e così grande che mi sembra ci voglia una vita intera per vederlo tutto.

Questa mia realtà è un’estranea conosciuta che si infila di prepotenza in mezzo a migliaia di altre realtà nei miei ricordi e scalcia e sgomita per avere il suo posto, non più provvisorio, temporaneo, ma fisso e reale.

E a volte ancora non ci credo di aver fatto tanta strada e la mente torna a posti e certezze che ormai non esistono più, sfumati come una goccia di inchiostro nel mare.

E nei 28 mesi da quando vivo qui sono tantissime le immagini che mi hanno colpito di questo mondo ancora nuovo e da scoprire.

Piccole cose, incontri casuali per la strada, immagini come fotogrammi fermati nell’attimo, che parlano di posti, gente, odori, suoni nel vento.

Nel tempo ho raccolto alcuni di questi attimi…

Living in Lisbon

(Visited 25 times, 1 visits today)

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.